mercoledì 24 marzo 2021

Ciro Villano: impariamo a scrivere il Napoletano con “Napul’è mille parole – Enciclopedia Napoletana”

 Una provocazione partita dai social, ma anche un vero e proprio desiderio sociale di affermazione per un popolo che è sempre stato trattato da "secondo arrivato" per quanto riguarda i propri primati.

Ed è così che Ciro Villano, attore, autore e regista Campano che nell'ultimo periodo è impegnato su diversi fronti televisivi e cinematografici, tira in ballo un argomento "cult" del Meridione e nello specifico dei napoletani: "Se il Napoletano è definito una lingua in tutto il mondo, sembra giusto anche imparare a scriverla! Questa mia passione è nata durante il mio percorso da autore, avendo seguito un lavoro sul brigantaggio e scoprendo così tutto quello che è il revisionismo che è piaciuto anche al Movimento Neoborbonico (anche nella persona del Presidente Gennaro De Crescenzo). Io non sono uno scissionista, ma voglio ristabilire l'orgoglio di essere Meridionale".



Da circa un mese, Ciro Villano, sta lavorando ad un nuovo format culturale per il web prodotto dalla Green Film, e che prende il titolo di "Napul'è mille parole – Enciclopedia Napoletana". Una vera e propria web-series, che lo vede protagonista di un format, dove si impara a scrivere la lingua napoletana: “Molti la parlano, ma non tutti la sanno scrivere...”, ed è proprio questa la prospettiva che spinge l'autore a voler regalare al popolo del Web, la "lingua napoletana" in compagnia di tanti ospiti ed esperti della materia, che interverranno nel corso delle varie puntate.

Ciro Villano veste i panni di un docente di lingua, che proporrà in chiave ironica e con la ben nota comicità dell'attore, frasi, parole e modi di dire... rigorosamente scritti in napoletano. Location d’eccezione è la Scuola Scarlatti del Vomero a Napoli.

Proprio di recente la cantante Arisa, ospite a Domenica In da Mara Venier, in merito alla sua esibizione sanremese di "Quando" di Pino Daniele, ha raccontato: "Ho un legame fortissimo con la città di Napoli. Sai, Mara, riesco a scrivere più in napoletano che in italiano"... che proprio il nesso con l'artista nata a Genova e vissuta poi in provincia di Potenza, possa essere il punto di incontro che aiuti Ciro Villano nel suo voler ristabilire l'orgoglio di essere Meridionali?

Subito dopo l'avventura del film "Ammèn" (Green Film), e i successi teatrali (da "Io speriamo che me la cavo" fino alla favola moderna "La fabbrica dei sogni" con Sal da Vinci, artista con il quale da anni condivide palco e amicizia), Villano si avvicina al con "Napul'è mille parole – Enciclopedia Napoletana" che sarà visibile sui canali di Green Film e disponibile sui social dell’autore.


giovedì 24 dicembre 2020

Frederick Livi n' Crownheads fuori My heart in your heart, secondo singolo estratto da “Are u enough?”

 FREDERICK LIVI N' CROWNHEADS


MY HEART IN YOUR HEART

E' IL SECONDO SINGOLO ESTRATTO DALL'ALBUM "ARE U ENOUGH? (THE TALENT OF TALENTS)



My Heart in your Heart  il secondo singolo di Frederick Livi n' CrownHeads estratto dall'album “Are U Enough? (the talent of talents) è una ballata che ha per tema l'amore.

A seguito della precedente uscita dai toni più duri " No More Fights",  Frederick sceglie con my Heart in Your Heart di parlare di quel tipo di amore incondizionato, che si erge forte e a volte rabbioso sopra ogni difficoltà, abbattendo ogni barriera.

Quell’amore che non può essere vero, se chi lo vive è privo del coraggio di cui si necessita per pretenderlo e proteggerlo diventandone paladino.
Quell’amore di cui non si può fare senza.
A rafforzare il senso delle parole e della musica c'è un videoclip ufficiale in cui, proprio come nella canzone,  l'amore e il coraggio si fondono per vincere su tutto.

My Heart and your heart, they were never so far... My Heart in your Heart, it's true!
 

Frederick Livi comincia la sua carriera nel 2000 con i CrownHeads, fino al 2007 quando intraprende il suo percorso solista mantenendo CrownHeads come band progetto, con il nome Frederick Livi n' CrownHeads. Con la sua musica ha raggiunto molte parti del mondo, vincendo un prestigioso premio per la migliore colonna sonora del film "Betania" il Tabloid Witch Award all'accademia delle arti ad Hollywood (CA) USA. Si è trasferito a Praga, città in cui ha vissuto per oltre dieci anni e che è stata fonte di grande ispirazione. Nel 2020 inizia un altro importante capitolo musicale grazie all'incontro con Sorry Mom! con la quale escono i singoli No More Fights! e l'ultimissimo My Heart in Your Heart, anticipazione del disco Are U Enough? (the talent of talents)

Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=Wm8GYxkmKLk&ab_channel=FrederickLivi

mercoledì 23 dicembre 2020

RÖDJA FUORI ORA IN ANTEPRIMA IL VIDEO DI “HARDCORE” FEAT. BABAMAN IL NUOVO BRANO

 RÖDJA

FUORI ORA IN ANTEPRIMA IL VIDEO DI

“HARDCORE” FEAT. BABAMAN

IL NUOVO BRANO

È ora disponibile in anteprima il videoclip ufficiale di “HARDCORE” (Reload Music/Sony Music Italia), il nuovo brano di RÖDJA già disponibile su tutte le piattaforme di streaming. Il singolo vede il featuring di BABAMAN.

“Facciamo quello che amiamo però noi la chiamiamo solo musica fatta col cuor”: così cantano RÖDJA e BABAMAN nel brano “HARDCORE”, un vero e proprio inno alla musica come eterna ed insostituibile musa ispiratrice dei due artisti. Il singolo è sotto etichetta discografica Reload Music/Sony Music Italia e la produzione è stata affidata ai produttori Macs & Etta Matters, pionieri della musica urban nel territorio italiano.

«Questa collaborazione tra me e Babaman è nata perché tra di noi esiste una fiducia sia dal lato artistico che quello umano, oltre che un rispetto reciproco da tutte e due le parti per quello che facciamo nell’ambito musicale - spiega RÖDJA - Il pezzo si intitola “Hardcore” e l’obiettivo della canzone è proprio quello di spiegare quanto la musica sia radicata nel nostro cuore e quanto diamo tutto per essa, perché fa parte delle nostre radici, ed è importante nella vita di tutti i giorni. Con questa collaborazione c’è stata proprio una voglia di celebrare questo spirito, ed è questo il motivo per cui abbiamo voluto fare fortemente questa canzone».

Il brano è accompagnato da un lyric videoclicca qui

“Hardcore” è disponibile su Spotify.

Biografia

Classe 1987, nato e cresciuto artisticamente nell’hinterland torinese, RÖDJA , all’anagrafe Cristiano Ruggero, è un mc che spazia dal reggae fino al rock e l’elettronica. Assieme alla sua band ha vinto le selezioni regionali nel Piemonte, classificandosi primo, dello storico festival di Arezzo Wave 2020. È stato tra i finalisti della 33° edizione di Sanremo Rock, finale che si è tenuta a settembre al Teatro Ariston, ed è tra i finalisti di Arezzo Wave 2020 nella finale che si terrà in streaming il 13 dicembre al Sud Wave festival 2.020.

FBhttps://www.facebook.com/angryrodja
IGhttps://www.instagram.com/angryrodja/?hl=it

MAY DAY è la quarta uscita de I MIGLIORI PENSIERI, il progetto discografico corale

 Tornano I MIGLIORI PENSIERI di DJ Gruff! MAY DAY è il quarto brano del progetto discografico corale che coinvolge più di 200 artisti uniti per sostenere Emergency nella lotta al COVID-19.

| MAY DAY dal 25 dicembre su I MIGLIORI PENSIERI |

Artisti: DJ Gruff, Gianluca Petrella, Ferruccio Spinetti, Gavino Murgia, Y, Toni Tarantino, Roberta Chiga, Diego Martino, Tommaso Ussardi, Antonino Barresi, Petra Magoni, Victor Kwality, Davide Shorty, Ghemon, Tormento.

Artwork: Davide Smake, MR WANY

ASCOLTA LA PREVIEW DEI TRE BRANI IN ANTEPRIMA

FAI UNA DONAZIONE (dal 25 dicembre)

VISITA I MIGLIORI PENSIERI (dal 25 dicembre)

A quanto pare c’è ancora un gran bisogno di “migliori pensieri”, la situazione è emergenziale e il mondo lancia un mayday. A chiamata giunge risposta: MAY DAY è la quarta uscita de I MIGLIORI PENSIERI, il progetto discografico corale, ideato da DJ Gruff e Dario Fichera, che coinvolge più di 200 artisti tra musicisti, cantanti, attori, rappers e writers, uniti con lo scopo di sostenere Emergency attraverso una raccolta fondi a favore di chi sta operando contro il COVID-19.

May Day è una micidiale tripletta (May Day parte 1 - May Day parte 2 - May Day parte 3) e ognuna delle tracce vanta un lungo schieramento di professionisti e fuoriclasse della musica italiana.

May Day 1. È la avvolgente voce di Petra Magoni ad accompagnarci in un percorso che ha tanto a che fare con il jazz, l’avanguardia e i sensazionali vocalizzi, Ferruccio Spinetti, come sempre al suo fianco al contrabbasso e DJ Gruff a tener le fila del brano tra basi, scratch e un arrangiamento che osa molto: Gianluca Petrella (basso moog e arrangiamento), Toni Tarantino (wurlitzer e tastiere), Roberto Chiga (percussion) Y (campionatore), Antonino Barresi (flauto, bouzouki, ciaramella), Davide Shorty (chitarra e campionatore).

May Day 2. Il trombone del polistrumentista Gianluca Petrella e il contrabbasso del maestro Ferruccio Spinetti ci proiettano nelle atmosfere sospese di questo brano blue mood, dove intro e ritornello devono il loro incanto alla voce di Victor Kwality. Ricca di intriganti strofe a firma Davide Shorty e Ghemon, le due promesse italiane presto in TV a Sanremo 2021, la traccia vede il ritorno della formazione che da anni accompagna Gruff sui palchi: le percussioni del salentino Roberto Chiga della Notte della Taranta, le tastiere di Toni Tarantino e Diego Martino alla batteria.

May Day 3.  In un flusso di dolci archi ritmati dagli scratch di DJ Gruff che trasformano strumenti dell’est come la zurna, si incontrano le voci di Gruff e Tormento in uno scambio di pensieri e parole. Rap e melodie sono accompagnati dai discorsi musicali di Ferruccio Spinetti, Gianluca Petrella, Gavino Murgia e del Maestro Tommaso Ussardi, chiudendo così i tre capitoli di questo racconto.

Tutti i brani che comporranno I MIGLIORI PENSIERI saranno rigorosamente no profit e tutti disponibili a questo link: https://djgruff.com/i-migliori-pensieri-raccolta-fondi-per-emergency/ ogni ascoltatore troverà le istruzioni per la libera donazione, che verrà devoluta alla onlus Emergency.

CARTELLA IMMAGINI HD

May Day pt 1
Musica

DJ Gruff: base, arrangiamento, mix, mastering

Ferruccio Spinetti: contrabbasso

Gianluca Petrella: basso moog, arrangiamento

Toni Tarantino: wurlitzer e tastiere

Roberto Chiga: percussioni

Y: campionatore

Antonino Barresi: flauto, bouzouki, ciaramella

Davide Shorty: chitarra e campionatore

Lyrics e voce 

Petra Magoni

Scratch

DJ Gruff

May Day pt 2
Musica
Dj Gruff: base, arrangiamento, mix, mastering

Gianluca Petrella: trombone, basso moog, arrangiamento

Ferruccio Spinetti: contrabbasso

Toni Tarantino: wurlitzer e tastiere

Roberto Chiga: percussioni
Diego Martino: batteria

Davide Shorty: chitarra

Lyrics e voce

Victor Kwality, Davide Shorty, Ghemon

Scratch

DJ Gruff

May Day pt3

Musica

DJ Gruff: base, arrangiamento, mix, mastering
Gavino Murgia: sax
Gianluca Petrella: trombone, basso moog, arrangiamento

Ferruccio Spinetti: contrabbasso
Toni Tarantino: Wurlitzer e tastiere
Diego Martino: batteria
Roberto Chiga: percussioni
Tommaso Ussardi: scoring strings

Lyrics e voce

Tormento, DJ Gruff

Scratch

DJ Gruff

Artwork “May Day”

Davide Smake

Ufficio stampa TUM Torino

Lucious Spiller, diretta 31 dic h22.00. Festeggia con A-ZBlues l'ultimo dell'anno e un grande concerto in streaming

 LAST NIGHT OF THE YEAR

GIOVEDÌ 31 DICEMBRE - ORE 22,00
directly from Clarksdale, Mississippi



Siete pronti a festeggiare assieme ad A-Z Blues l’ultimo dell’anno?

Noi torniamo in Mississippi, finalmente lo possiamo fare, anche se solo virtualmente!

Grazie infatti alla collaborazione con l’amico Roger Stolle, siamo onorati di presentarvi, proprio per il 31 dicembre, in diretta dalla storica Cat Head di Clarksdale, Mississippi, il concerto di Lucious Spiller in una diretta Facebook della serie #SweetHomeMusic in collaborazione con Rock Nation.
 


Chi è Lucious Spiller
Lucious Spiller è originario di St. Louis dove ha iniziato da piccolo a suonare in chiesa con una chitarra che gli diede il padre. Più tardi – mentre viveva a Little Rock - inizia a frequentare la scena musicale di Clarksdale, la celebre città del Mississippi tra le più importanti nella storia del blues e del rock’n’roll, esibendosi nei due locali più noti, Il Red’s Lounge e il Ground Zero Blues Club, nonché eventi come il Juke Joint Festival e il Sunflower River Blues Festival, tanto che, nel 2016, decide di trasferirsi nella città del “Crossroads” che lo accoglie come un proprio figlio.

Musicista di blues contemporaneo, riesce allo stesso tempo a trasportare il suo pubblico fino alle atmosfere degli anni ‘30. La sua famiglia vanta legami profondi con il blues, suo zio era Magic SamEddie Clearwater suo cugino, e la sua famiglia si è guadagnata un marker sul Mississippi Blues Trail a Macon, MS.

Lucious Spiller, International Blues Challenge Award winner, durante la sua lunga carriera con artisti del calibro di Bo Diddley, James Brown, Temptations, Black Crowes, Albert King, Koko Taylor, Gregg Allman, Eric Gales, Gary Clark Jr, Coco Montoya, Big Jack Johnson, T-Model Ford, Robert “Bilbo” Walker, Ritchie Havens, “Super Chikan,” Bobby Rush, Tower of Power, Leon Russell, Zach Brown, William Bell, Cedric Burnside, Sam Carr, Luther Allison and Robert Lockwood Jr.



Assisti anche tu al concerto di
Lucious Spiller su Facebook
giovedì 31 dicembre 2020 – ore 22,00

 


#SweetHomeMusic nasce con l’intento di proporre musica di qualità direttamente a casa tua dando, al contempo, ai musicisti la possibilità di potersi esibire e di guadagnare qualcosa attraverso le spontanee donazioni del pubblico.

Per assistere all’evento Last Night Of The Years – directly from Clarksdale con Lucious Spiller devi collegarti a questa pagina Facebook cliccando qui.

Per questo concerto ci sarà la possibilità (fortemente consigliata visto il periodo e il collegamento internazionale con il Delta del Mississippi) di inviare un contributo attraverso il metodo di pagamento PayPal come elargizione spontanea a titolo di donazione.

Questo è l’indirizzo Paypal a cui inviare la vostra libera donazione a Lucious Spiller: Paypal.me/LuCatBlue  
 
Vi garantiremo la giusta qualità audio/video, lo show-case durerà poco più di un’ora al netto dei tempi di interventi d’introduzione, e sarà un piacevole modo di passare insieme la fine di questo 2020, perché la musica live è l’unico vero antidoto senza controindicazioni!
 
 

SEGUI LA DIRETTA
https://www.facebook.com/ImNoFool1

martedì 22 dicembre 2020

Notte, brano d'esordio dei Mooker

 Ora disponibile in anteprima il video di “Notte”, il singolo d’esordio dei Mooker già presente sulle piattaforme digitali.

 
“Notte” racconta una storia che nasce in una notte molto particolare; si tratta della sera del del 24 agosto 2016 alle 3:36 con la prima forte scossa di terremoto che colpì Amatrice e le zone circostanti. La canzone è caratterizzata da un groove incalzante dall’inizio alla fine, con la cassa che si sposa perfettamente con la linea di basso; è un pezzo travolgente, non lascia respiro. Come d’altronde il momento vissuto in quella notte.
 
 Spiegano gli artisti a proposito del suo nuovo inedito«Ci piace molto l’idea di aver prodotto un singolo un po’ ruvido. Siamo cresciuti col rock sporco e le asperità sonore delle piccole produzioni (soprattutto quelle casalinghe) ci hanno sempre affascinato. Crediamo di aver reso giustizia a questa filosofia in fase di produzione e di mix del pezzo. I prossimi singoli saranno anche più cattivi».
 
Il videoclip del brano è stato girato da Matteo Salpini a novembre 2020. Nelle città di Fermo e Porto San Giorgio. Una vera e propria battaglia per le limitazioni imposte dai Dpcm e dagli orari di lavoro. Hanno scelto volutamente di raffigurare un inseguimento che forse non è la prima cosa che viene in mente ascoltando il brano. L’immagine che volevano era quella dell’inseguimento e della ricerca di qualcosa di bello e Notte parla proprio di questo.
 
Link per l’ascolto di Notte, il nuovo singolo dei Mooker: https://spoti.fi/38hMVuZ
 
Biografia
 
Mooker sono un duo: un basso, una batteria e due voci.  Avete presente i Royal Blood o i White Stripes? Ecco esatto! Un progetto simile ma cantato in Italiano. Sono amanti dei Riff pesanti e delle batterie cicciotte (con tanti Tom). Le melodie vocali invece le preferiscono dolci e accattivanti.
Mixare il tutto e mettere in forno per 40 minuti a 180°. Al Basso e alla Voce: Lorenzo Morresi. Classe ’85. Bassista dalla terza media. Esce dal SAE di Milano da ingegnere del suono, poi diventa Dj. Ora si dà al bel canto. Speriamo in futuro non si appassioni alla Pole Dance. Alla Batteria e alla Voce: Paolo Luzi. Per Gli amici Paolo LUX. Classe ’81. Batterista con l’hobby della pirotecnica. Adora tutto ciò che batte e deflagra!!!!!
 
Facebookhttps://www.facebook.com/mooker.music
Instagramhttps://www.instagram.com/mooker_music/

Snoopy, anteprima video del brano di Chris J Sandra, feat. CHEAP

 Ora disponibile in anteprima il video di “SNOOPY” feat. CHEAP, brano estratto dal nuovo album di CHRIS J SANDRA dal titolo “LIMONIAMO”.

SNOOPY” è l’ultimo brano registrato di “LIMONIAMO”, nuovo album di CHRIS J SANDRA. L’arrangiamento di questa canzone, curato da Chris J Sandra e dalla band CHEAP, mira a offrire all’ascoltatore diverse chiavi di lettura. Attraverso le sue sonorità pop e un ritornello decisamente radiofonico, il cuore pulsante di “Snoopy” è la dimensione immaginifica di chi, come il protagonista, vive un po’ con la testa tra le nuvole, proprio lì, dove sta così bene. La componente strumentale del brano, curata da Lorenzo “Remo” Ascani,  Tommaso Camarotto, Gianluca Palazzo, Alessandro Romano, Andrea Monda e Chris J. Sandra, nonostante le complessità della parte armonica, risulta fresca e facile da memorizzare dal primo ascolto.
Il videoclip ufficiale di “Snoopy”, diretto da Andrea Monda (cantante dei Cheap), include riprese fatte tra lo studio della band, un prato e una rotonda a Piossasco, nel torinese. La sequenza di immagini a costo zero, eppure dinamica, viene anticipata con una citazione di How I Met Your Mother, in cui la famosa sigla jazz di cui si parla all’inizio della canzone viene presentata come un sandwich. L’inizio e la fine del videoclip diventano apertura e chiusura di un episodio di una sitcom.
 
Biografia
Chris J Sandra, alias di Federico Bormida, classe 1997 è un artista della scena Torinese. Dopo vari progetti come solista dal 2014, principalmente in inglese, portati live attraverso gli scenari di tutta l’Europa, decide di virare per calcare di più il panorama italiano. A dicembre 2020 decide di pubblicare il suo primo EP in italiano dal titolo “LIMONIAMO.” Il disco, anticipato dal singolo “SODO”, presenta sei tracce comprensive di un intro e di un interludio. In team con CJ si possono trovare il produttore Torinese “Etta Matters” che ha prodotto e mixato l’intero lavoro e diversi special guest. “Macs”, produttore di cuneo con cui Etta ha spartito il banco di produzione sulla prima traccia del disco Intro, “Itto” cantautore della scena torinese (sulla traccia “Rollercoaster”), “Sellie” (Su “Interludio”), che oltre ad essere un’ottima cantante, in questo pezzo trova anche spazio come pianista e i “Cheap” che portano Un po’ di aria fresca strizzando l’occhio al jazz con La traccia Snoopy. Le sonorità di Chris J Sandra sono trasversali. Sebbene semplici e pop all’orecchio già dopo un primo ascolto, si può scavare più a fondo e notare che prendono spunto da più stili e artisti della scena internazionale. Tutte le influenze portate in campo dall’artista e dalle menti che hanno collaborato alla creazione si ritrovano dal neo-soul all’hip-hop, dal jazz alla dance, con accenti di synth e chitarre distorte. Tutti questi input diversi vanno a creare uno stile unico e riconoscibile.
 
FBhttps://www.facebook.com/CJSandra
IGhttps://www.instagram.com/chrisjsandra/?hl=it